24 marzo 2017

The Mist - Parla Christian Torpe, il produttore della serie tv

Lilja ha intervistato in esclusiva sul suo sito il creatore e produttore esecutivo della serie tv The Mist sipirata al racconto La nebbia (Scheletri), il cui primo episodio andrà in onda negli Usa su Spike il 22 giugno.

Christian Torpe


"Non sarà la stessa identica storia che avete letto e visto al cinema, nemmeno con gli stessi personaggi" - ha detto Torpe - "ma i fan noteranno molti parallelismi. [...] Mr. King è stato molto generoso coi cambiamenti apportati."

"Se sono preoccupato che possa fare la fine di Under The Dome? Bè, è normale esserlo quando si intraprende un progetto del genere. [...] Quando reimmagini una storia c'è sempre qualcuno che ne sarà irritato. Spero ci sarà anche molta gente che noterà che abbiamo deciso di restare fedeli all'essenza del lavoro di King. Alcuni lo odieranno, altri l'ameranno. Di sicuro c'è che sarà qualcosa che non vi aspettate! [...]

"La serie sarà guidata molto dai comportamenti dei personaggi. Ha un ritmo più lento. [...] Una delle cose che ho più amato del racconto è che non è la nebbia che porta avanti la storia da sola, ma le reazioni dei personaggi ad essa. Questa è una cosa che volevamo onorare. [...]

"King ha letto la sceneggiatura dell'episodio pilota e ha detto che la trova davvero buona. Spero che continuerà a pensarlo anche dopo aver visto il resto.



"Se ci sarà una seconda stagione, spero di essere ancora in prima linea.

"Adoro anche il finale altervativo del film di Frank Darabont (del 2007). Ma la questione di quale sia il finale migliore per me non si pone. Ci sono due diverse conclusioni, e sono felice che esistano. Ovviamente non posso dirvi dove vi porterà la storia realizzata da noi..."

[L'intervista completa su: liljas-library.com]

Nessun commento:

Posta un commento