19 gennaio 2017

Morto a 61 anni l'attore Miguel Ferrer

E' scomparso a Los Angeles a seguito di un cancro l'attore Miguel Ferrer, che i lettori di Stephen King ricorderanno per il ruolo di Lloyd Henreid nella miniserie tv di Garris L'Ombra dello Scorpione ('94) e il film The Night Flier del 1997 (tratto da un racconto di Incubi&Deliri).

The Night Flier
[fonte: hollywoodreporter.com]

The Music Room candidato agli Edgar Awards 2017

Uscito a dicembre in America nella raccolta In Sunlight or In Shadows curata da Lawrence Block, il racconto di Stephen King The Music Room è in nomination agli Edgar Awards nella categoria Miglior Racconto Breve.

L'antologia, che raccoglie una serie di storie di autori americani ispirate ai dipinti di Edward Hopper, dovrebbe uscire quest'anno anche in Italia, edita da Einaudi col titolo Ombre.


Gli altri racconti in gara:

 “Oxford Girl” – Mississippi Noir di Megan Abbott (Akashic Books)
“A Paler Shade of Death” – St. Louis Noir di Laura Benedict (Akashic Books)
“Autumn at the Automat” – In Sunlight or in Shadow di Lawrence Block (Pegasus Books)
“The Crawl Space” – Ellery Queen Mystery Magazine di Joyce Carol Oates (Dell Magazines)

[fonte: mysterywriters.org]


16 gennaio 2017

The Mist - Nuovi dettagli sulla trama della prima stagione

Dreadcentral.com riporta nuovi dettagli sulla struttura generale della trama della Stagione 1 della serie tv di Spike The Mist, in onda dal 22 giugno:

La vicenda ruoterà attorno a più gruppi sparsi che lotteranno per sopravvivere alla nebbia. Alyssa Sutherland interpreta una madre intrappolata in un centro commerciale insieme alla figlia e allo stupratore di quest'ultima; Morgan Spector (il padre della figlia della Sutherland) si trova bloccato altrove, impossibilitato a comunicare con il resto della famiglia; l'attore Okezie Morro impersona un uomo che ha perso la memoria e tenta di cercare alleati, mentre Frances Conroy avrà il ruolo di una donna le cui idee sulle origini della misteriosa nebbia la porteranno ad avere contrasti con il resto dei sopravvissuti.

[fonte: liljas-library.com]

14 gennaio 2017

The Mist - La serie tv debutta negli Usa il 22 giugno

Il primo di 10 episodi della serie ispirata alla novella La nebbia (Scheletri) andrà in onda in America su Spike giovedì 22 giugno alle ore 22 locali.

Christian Torpe e la produzione hanno intenzione di far progredire la storia di King in un modo differente, possibilmente per più di una stagione.
Nel 2007 Frank Darabont ne trasse un film inquietante con un finale choc che divide ancora oggi i fan (personalmente l'ho adorato...).


"In questo show i personaggi saranno centrali" - ha detto Torpe - "E' la storia di come le persone reagiscono alla paura e alla minaccia di ciò che c'è là fuori..."

[fonte: nerdist.com]

10 gennaio 2017

Nuove foto dal set di The Mist

Sono state diffuse nuovi fotogrammi dal set della serie tv The Mist, al debutto quest'anno. L'Art Director Terry Quennel si è espresso favorevolmente sulla possibilità che si realizzino più stagioni.

E' ispirata al racconto La nebbia (Scheletri), ed evolverà in modo differente rispetto alla storia originale.




[fonte: liljas-library.com]

9 gennaio 2017

L'Ombra dello Scorpione - Considerazioni a fine rilettura

Hile, Fedeli Lettori del blog!
                                           Ho da poco terminato la seconda lettura de L'Ombra dello Scorpione, a distanza di otto anni dalla prima volta, nel 2009, e posso assicurarvi che più lo si legge e lo si assapora, più ci si rende conto della grandezza di questo magnifico e monumentale capolavoro. Un romanzo poderoso (oltre 900 pagine) che narra della lotta inifinita tra il Bene e il Male in un contesto corale ricchissimo di personaggi la cui caratterizzazione li fa sembrare persone realmente esistenti.



Gli stessi fan di Stephen King lo citano spesso come uno dei libri che più amano, per l'affetto che ancora oggi provano per Stu, Frannie, Tom, Nick e tutti gli altri...

Un errore presso una base militare fa sì che un letale virus si diffonda per tutta l'America, contagiando il 99% della popolazione mondiale. Pochissimi i sopravvissuti, che si divideranno tra l'Est, dove i seguaci del Bene incontreranno Ma' Abagail, e l'Ovest, territorio del maligno Randall Flagg, l'Uomo Nero Senza Volto che recluterà la sua squadra di reietti e delinquenti.

Una storia intrisa delle atmosfere bibliche dei deserti sconfinati e dei sogni premonitori. Delle marce solitarie verso l'ignoto, disarmati e pieni di una fede cieca in Dio, decisi a compiere la Sua volontà, qualunque essa sia.

King inchioda i suoi personaggi di fronte alle proprie paure e debolezze, costringendoli a mettersi alla prova attraverso un mondo alla deriva, dove l'umanità e la solidarietà sono l'unica scelta possibile per evitare l'abbrutimento.
Perfino nei personaggi più negativi riusciamo a scovare un barlume di luce, se pur fievole. Quelli che scelgono il Male sono soltanto più fragili, e non resistono al fascino delle promesse del demonio, memori delle sofferenze che hanno patito nelle loro vite disgraziate: l'emarginazione di Pattume, l'adolescenza incompiuta di Harold, l'insoddisfazione di Lloyd...

Sarà la battaglia finale, l'Armageddon, a decidere le sorti del pianeta. Una delle più belle storie narrate da Stephen King. Un capolavoro senza tempo che non potete permettervi di non leggere...

Lunghi giorni e piacevoli notti,
                                                 Maurizio

1 gennaio 2017

Le novità in arrivo quest'anno per i lettori di Stephen King



Hile, Fedeli Lettori.  Buon inizio anno a tutti voi, il 2017 si prefigura molto ricco di novità dal mondo kinghiano, su tutte spiccano gli adattamenti per il cinema della Torre Nera (dal 10 agosto in Italia) e di IT, la cui prima parte arriverà nelle sale italiane il 21 settembre, proprio nel giorno in cui il Re fa gli anni. Attorno a questi film ruotano a fasi alterne speranze e timori, sono tra le opere più amate e significative dell'intera produzione di Stephen King ed è normale che i fan si preoccupino della loro buona riuscita. Ma per scoprire cos'hanno combinato a Hollywood dovremo pazientare ancora un po' di mesi...

Nel frattempo, non mancheranno altre succose novità in libreria. Sì, perchè nella prima parte del 2017 dovrebbe finalmente uscire in Italia l'antologia Ombre edita da Einaudi e contenente il racconto breve di King The Music Room. Senza contare che è in previsione anche l'uscita del primo romanzo che lo Zio ha scritto insieme al figlio Owen, Sleeping Beauties: una storia ambientata in un carcere femminile in West Virginia. Non è stata, però, ancora annunciata una data ufficiale.
Nel mese di febbraio, invece, King dovrebbe iniziare a scrivere insieme all'amico Peter Straub il terzo capitolo della saga del Talismano, che immagino vedrà la luce soltanto nel 2018. 

Per quanto riguarda ancora le trasposizioni kinghiane, quest'anno partirà la prima stagione della serie tv The Mist (ispirata a La nebbia), 10 episodi in cui vedremo la vicenda del racconto evolvere in un modo differente; e verrà realizzata anche una serie tratta da Mr. Mercedes, in uscita però l'anno prossimo. Intanto il regista Josh Boone sarà alle prese con la regia di quel gran capolavoro recente che è Revival, con l'illustre nome di Russell Crowe che dovrebbe far parte del cast.
In progetto ci sono altri adattamenti di racconti o romanzi del Nostro, ma non sono ancora noti i periodi di lavorazione e rilascio.

Insomma, questo 2017 promette senza dubbio molte cose interessanti, no?

Anche oggi, come sempre, vi auguro lunghi giorni e piacevoli notti

                                                                                                           Maurizio

31 dicembre 2016

McConaughey: "Ho creato il mio Uomo in Nero"

L'attore Matthew McConaughey è stato intervistato su Playboy, ed è intervenuto anche sul suo ruolo nel film di Nikolaj Arcel ispirato alla saga della Torre Nera di Stephen King, in cui interpreta il malvagio Uomo in Nero, un ruolo che McConaughey ha accettato subito accantonando l'offerta per I Guardiani della Galassia-Volume 2.

McConaughey sul set newyorkese del film

"La sceneggiatura della Torre è scritta benissimo" - ha detto l'attore - "mi piace molto il regista, e posso essere il creatore, l'autore dell'Uomo in Nero in questa mia versione del libro di King. Abbiamo girato il primo. E' un thriller fantastico, ambientato in un universo alternativo ma molto terreno. Per esempio, l'arma del cavaliere Roland (impersonato da Idris Elba, NdT) non è una spada laser o qualcosa del genere, ma una pistola. Mi è piaciuto approcciare al mio personaggio come se fossi il Diavolo, sempre pronto a svelare le ipocrisie umane ovunque si trovino."

Il primo film per il cinema uscirà in Italia il 10 agosto, mentre per il 2018 è in progetto una serie televisiva prodotta dalla MRC che narrerà le vicende del 4° volume della saga, La Sfera del Buio.

[fonte: playboy.com]

28 dicembre 2016

Lo Sapevate Che...

Lo sapevate che lo Zio menziona ne L'Ombra dello Scorpione un personaggio minore che altri non rappresenta se non suo padre Donald?
Mamma Abigail ricorda a un certo punto un commesso viaggiatore che arrivò a Hemingford Home alla fine degli Anni '30, un certo Donald King proveniente da Peru (Indiana) che voleva venderle un aspirapolvere Electrolux. Caso vuole che il padre di Stephen King fosse proprio originario di Peru e che avesse fatto l'impiegato alla Electrolux...

Sappiamo tutti poi come andò: Donald abbandonò la moglie Ruth e i due figli uscendo a comprare le famigerate "sigarette". E non fece più ritorno.

Donald King

26 dicembre 2016

La nuova edizione limitata britannica di "A volte ritornano"

Per i collezionisti di edizioni limitate, ecco svelate le varianti di copertina della limited edition di A volte ritornano (Night Shift), in uscita a gennaio in Inghilterra edite dalla PS Publishing.

Mille esemplari con custodia impreziositi dalle illustrazioni di Dave McKean.


[fonte: club-stephenking.fr]

24 dicembre 2016

I miei auguri ai Fedeli Lettori

Cari Fedeli Lettori del Nostro (e del blog), un altro Natale è arrivato e un altro anno sta per finire.                                                                         E' il terzo Natale che festeggio con voi da quando ho aperto questo sito nel marzo 2014. Sarà banale, ma il tempo vola, letteralmente (Lui mi perdonerà per l'avverbio), sembra che sia "andato avanti..." senza che me ne sia accorto. E' stato un 2016 ricco di novità kinghiane, e il 2017 promette di esserlo altrettanto. 

Non so voi, ma io non riesco a stancarmi di occuparmi ogni giorno di ciò che riguarda il mondo di Stephen King. E' una necessità che non nasce da un mero bisogno, ma semplicemente (oddio, un altro avverbio!) da un amore che è nato a prima vista e che non si è mai sopito, anzi è cresciuto piano piano nel tempo. Non ci sono amori migliori o peggiori di altri, ma ci sono amori che durano e altri che finiscono. E quello per lo Zio è infinito. Anzi, eterno: qualcosa che non ha una fine e nemmeno un inizio, è come se ci fosse sempre stato anche "prima"...

Vi auguro di passare delle buone feste, anche se questo mondo "è un posto strano e difficile", e anche se dietro agli uomini a volte si cela un "Mestatore". 

Vogliatevi bene e leggete Stephen King, dannazione! 

Lunghissimi giorni e piacevolissime notti,
                                                                     Maurizio



Nuova immagine di Pennywise dal film

E' stata diffusa una seconda immagine che ritrae Bill Skarsgård col volto del clown Pennywise, dal film di Andrès Muschietti che sbarcherà in Italia al cinema il 21 settembre 2017. Sembrerebbe trattarsi di una foto originale e non di un fake.


[fonte: Lilja]

22 dicembre 2016

Ann-Margret entra nel cast della serie tv "Mr. Mercedes"

L'attrice Ann-Margret farà parte della serie televisiva di David E. Kelly tratta da Mr. Mercedes. Interpreterà Ida Silver, una vicina di casa del detective Bill Hodges, impersonato da Brendan Gleeson.



[fonte: hollywoodreporter.com]

Gli auguri di Stephen King ai fan

Il Nostro ha scelto la pagina ufficiale di facebook per fare a tutti i suoi lettori gli auguri di Natale, ricordandoci gli appuntamenti che ci attendono nel 2017.


"Grazie a tutti, spero che le vostre vacanze - con chiunque le passiate - siano dolci. State vicino ai vostri familiari e controllate che sia Babbo Natale a scendere dalla canna fumaria, e non Pennywise. Il 2017 sarà un grande anno per i fan della mia roba: il film della Torre Nera e di IT, e la serie tv di Spike The Mist. Uscirà un libro che ho scritto con mio figlio Owen, Sleeping Beauties, ed è già disponibile il mio saggio sugli anni '60, Hearts in Suspension. Tanto amore, ragazzi. E tanti brividi..."

19 dicembre 2016

Il film della Torre Nera dal 10 agosto nei cinema italiani

Era attesissimo da tutti i Fedeli Lettori della saga, e dopo travagliati anni di progettazione, tra cambi di produzione e regia, c'è finalmente la data: il 10 agosto 2017 il primo di una serie di film ispirati alla Torre Nera arriverà anche nei cinema italiani.



Protagonista Idris Elba , che nei panni di Roland Deschain cercherà d'impedire all'Uomo in Nero (Matthew McConaughey) di far crollare la misteriosa Torre Nera, cardine degli universi. Un progetto che non sarà fedelissimo ai romanzi originali, come annunciato, ma che speriamo almeno renda onore alle atmosfere e al senso della saga creata da Stephen King.

[fonte: cinefatti.it]

17 dicembre 2016

Il video della presentazione di Hearts in Suspension

Su Youtube è stato caricato il video intero della presentazione avvenuta il 7 novembre al Collins Center for the Arts del saggio di Stephen King Hearts in Suspension, un testo dove King e suoi vecchi compagni di college riportano i loro ricordi dell'esperienza universitaria durante la fine dei turbolenti anni Sessanta.



Segnalato da Lilja

16 dicembre 2016

Il flipback di Misery uscito nel 2011 in UK

Avete presente quelle pubblicazioni sperimentali in formato ridotto che la Mondadori aveva lanciato tempo fa? Romanzi di autori noti come Dan Brown o Ken Follett riproposti in versione flipback, edizioni da leggere in verticale e sfogliabili con una mano dal basso verso l'alto.

Bene, ho scoperto tramite un gruppo facebook americano che in Gran Bretagna è uscito nel 2011 in quel formato anche un romanzo dello Zio: Misery, edito dalla Hodder Paperbacks.

Se vi risultasse l'esistenza di varianti italiane dei libri di Stephen King stampate in questa versione, fatemi un fischio. 😉

Immagini da Amazon

James Franco potrebbe essere il nuovo Larry Underwood

Il regista Josh Boone, alle prese con l'adattamento di Revival, ha rivelato che per il film dell'Ombra dello Scorpione che ha in progetto da tempo ha chiesto a James Franco di entrare nel cast nel ruolo di Larry Underwood, il musicista tormentato che nel romanzo attraversa tutta l'America per tornare dalla madre.



Franco ha di recente recitato nella serie tv 22.11.63 nei panni del professor Jake Epping, un uomo che torna indietro nel tempo per impedire che il presidente Kennedy venga assassinato.

Questo nuovo adattamento del capolavoro post-apocalittico di King è stato pensato come un lungometraggio per il cinema di circa tre ore. Anche Matthew McConaughey pare farà parte del progetto, prestando il volto al malefico Randall Flagg.

[fonte: liljas-library.com]

15 dicembre 2016

Revival - Russell Crowe contattato per entrare nel cast del film

Il regista Josh Boone ha da poco terminato di scrivere la sceneggiatura di Revival, e ha rivelato in un'intervista a Creative Screenwriting che il noto attore Russell Crowe potrebbe far parte del cast, ma non ha specificato in quale ruolo. 


Tempo fa circolarono voci secondo cui Samuel L. Jackson sarebbe stato scelto per la parte del reverendo Jacobs, eventualità che vedrebbe quindi Crowe come possibile interprete dell'altro protagonista, Jamie Morton.

Il regista ha accantonato nei mesi scorsi la realizzazione di un film tratto da L'ombra dello scorpione proprio per dedicarsi all'adattamento di Revival, le cui riprese inizieranno nel 2017, dopo che Boone avrà terminato di lavorare allo spin off di X-Men: New Mutants.

La trama del libro: In una cittadina del New England, oltre mezzo secolo fa, un'ombra cade su un piccolo ragazzo che gioca con i suoi soldatini. Jamie Morton alza lo sguardo e vede un uomo sorprendente, il nuovo ministro. Charles Jacobs, insieme con la sua bella moglie, trasformerà la chiesa locale. Gli uomini e i ragazzi sono tutti affascinati dalla signora Jacobs; le donne e le ragazze hanno la stessa attrazione verso il reverendo Jacobs, tra cui la madre di Jamie e l'amata sorella, Claire. Con Jamie, il reverendo condivide un legame più profondo basato su un'ossessione segreta. Quando una tragedia colpisce la famiglia Jacobs, il carismatico predicatore maledice Dio, prende in giro ogni credenza religiosa, ed è bandito dalla città. Anche Jamie ha i suoi demoni. All'età di 13 anni inizia a suonare la chitarra in vari gruppi sparsi per tutto il paese, conducendo una vita nomade e fuggendo dalla terribile perdita della sua famiglia. Superati i trent’anni – dipendente dall'eroina e disperato – Jamie incontra di nuovo Charles Jacobs. Un incontro che produce delle profonde conseguenze in entrambi gli uomini.


[fonte: consequenceofsound.net]

Cell è da oggi disponibile in DVD

Non verrà ricordato certamente come una pietra miliare della storia del cinema (anzi!), ma per chi non l'avesse ancora visto ricordo che il film di Tod Williams tratto da Cell con John Cusack e Samuel L. Jackson è ora disponibile in DVD.


14 dicembre 2016

Torre Nera - Il 3° albo della serie a fumetti The Sailor

Per chi seguisse le uscite americane dei fumetti della Torre Nera, da oggi è disponibile il 3° numero della serie Marvel The Sailor, dove la figura centrale è quella di Jake Chambers.


Scritto da: Peter David e Robin Furth

Disegni: Juanan Ramirez

Copertina: Jay Anacleto

13 dicembre 2016

Kelly Lynch sarà la madre di Brady nella serie tv "Mr. Mercedes"

La serie tv prodotta dalla Sonar Entertainment tratta da Mr. Mercedes e diretta da Jack Bender vede entrare nel cast anche Kelly Lynch, che interpreterà il ruolo di Deborah Hartsfield, la madre del serial killer Brady (Harry Treadaway) a cui dà la caccia il detective in pensione Bill Hodges, impersonato da Brendan Gleeson.



[fonte: deadline.com]

Un'animazione ispirata ai pensieri di Stephen King sull'infanzia

Patrick Smith ha realizzato una clip animata che fa da sfondo alle parole rilasciate da Stephen King in un'intervista radiofonica del 1989.

Il Re dice che il motivo per cui associamo la paura all'infanzia ha a che fare col modo in cui vediamo il mondo da adulti: "Pensiamo in modo differente da bambini. Tendiamo a girare intorno agli angoli, anzichè in linea retta. A volte, per un ragazzino, la distanza più breve tra due punti non è una retta. E' un modo di ragionare che appartiene ai sogni."



Segnalato da Bev Vincent

12 dicembre 2016

IT - In arrivo un documentario sulla miniserie del '90

E' già in preproduzione un docu-film sul making of della miniserie IT del 1990, che uscirà probabilmente nel 2017.
Sarà prodotto dalla Dead Mouse Productions e diretto da John Campopiano (già noto per aver lavorato al documentario del film Cimitero vivente).



"Da fan di sempre della miniserie" - ha detto Campopiano - "era il mio sogno raccontare la storia della sua realizzazione e del perchè l'interpretazione di Tim Curry è rimasta profondamente nella memoria di molte persone. [...] Dopo anni di lavoro al documentario di Cimitero vivente ero così stanco che pensavo che non avrei mai più realizzato una pellicola retrospettiva. [...] Finchè ho incontrato il mio amico regista Gary Smart quest'autunno, e abbiamo riscontrato un interesse reciproco nel voler raccontare la storia di IT." [...]

"Ci sono film horror e personaggi che hanno segnato i miei gusti in fatto di cinema" - ha aggiunto Smart - "La miniserie di IT è uno di questi. Dalla prima volta che lo vidi, Pennywise è andato a far compagnia a Freddy Krueger, Pinhead, Leatherface... [...] Non vedo l'ora di affondare i denti in questo progetto nel 2017, e celebrare non solo un classico dell'horror ma anche la fantastica performance di Tim Curry."

Campopiano ha rivelato di aver scovato immagini inedite dal set che non vede l'ora di mostrarci.

[fonte: bloody-disgusting.com]

A volte ritornano - Considerazioni a fine rilettura

Fedeli Lettori del blog, il mio percorso di rilettura cronologica dell'intera produzione kinghiana mi ha visto stavolta alle prese con A volte ritornano, la prima raccolta di racconti pubblicata da Stephen King nel 1978 col titolo Night Shift, edita in Italia da Sonzogno nel 1981. Gran parte dei racconti erano già usciti negli anni precedenti su varie riviste americane, e dopo Shining, per coprire il tempo in cui King stava terminando la stesura de L'ombra dello scorpione, lo Zio propose alla Doubleday questa antologia, alla cui selezione ha contribuito l'editor Bill Thompson.



Preceduta da un'introduzione dello scrittore John D. McDonald, contiene anche una breve introduzione di King stesso, che parla della natura della paura e del fascino che l'orrore esercita sull'Uomo.

Venti storie dell'orrore paradigmatiche di come Stephen King sia maestro nell'usare l'horror per indagare la mente umana, senza risparmiarsi scene disgustose, ma tenendo straordinariamente sempre alto il livello di scrittura, che raggiunge vette sublimi in gioielli come Risacca notturna (precursore del virus Captain Trips) o L'uomo che amava i fiori.



King spazia tra racconti epistolari dal sapore gotico (Jerusalem's Lot, prequel de Le notti di Salem), storie di macchinari che prendono vita dilaniando corpi umani, passando anche per la fantascienza (Io sono la porta).

Lo Zio ci racconta dei Baubau che perseguitano le nostre esistenze. Creature che possono avere le sembianze di un mostro viscido, di un topo infetto, ma che hanno anche il sapore di amare lacrime di rimpianto, come quelle del protagonista de L'ultimo piolo.

Tutte storie intrise dell'atmosfera di un mondo che non c'è più, un mondo in cui se fuori casa imperversa una bufera di neve e salta la corrente si è tagliati fuori. Un mondo che non conosce ancora l'iperconnessione di internet e le comunicazioni via cellulare.

Forse la migliore antologia del Re in assoluto, mai banale e caratterizzata in ogni pagina da uno stile senza fronzoli ma di altissima caratura, riuscendo ad essere a tratti poetico senza sbandare di un millimetro.

Vi consiglio di scoprirla, se ancora non l'avete fatto. Che amiate il genere o no.

Lunghi giorni e piacevoli notti,
                                                     Maurizio

10 dicembre 2016

Lo Sapevate Che...

Lo sapevate che la prima vera edizione de Gli occhi del drago venne pubblicata tre anni prima dell'uscita nelle librerie? Nel dicembre 1984 Stephen King stampò col il suo marchio editoriale (Philtrum Press) un'edizione limitata del romanzo di 1250 copie, illustrata da Kenneth R. Linkhauser.

La versione commerciale del 1987, coi disegni di David Palladini, presenta modifiche significative al testo, un intero capitolo è stato addirittura eliminato nell'edizione della Viking.




9 dicembre 2016

Torre Nera - I protagonisti immortalati in una nuova foto

Circola su internet un nuovo fotogramma dal film della Torre Nera che mostra Idris Elba nei panni di Roland faccia a faccia con l'Uomo in Nero, Matthew McConaughey.

Nei cinema americani dal 28 luglio 2017



Segnalato da Samuele Giacomella e Lilja

7 dicembre 2016

Stephen King: "Bob Dylan merita il Nobel"

Quelli di Rolling Stone hanno parlato con Stephen King dell'impatto che ha avuto su di lui la musica di Bob Dylan, a pochi giorni dalla consegna al cantautore del Nobel per la Letteratura.

"Dovevo avere sui 14 anni la prima volta che ho ascoltato Bob Dylan" - dice King - "ero sul sedile posteriore di un'auto di ritorno dalla visione di un film."



"Ci sono così tante grandi canzoni. Quella a cui ritorno più spesso è  "Shelter From the Storm". Il ritornello mi ha sempre colpito come qualcosa di mistico: '"Come in, she said/I'll give you shelter from the storm"... Ho la pelle d'oca a pensarci.

"Anche "Tangled Up in Blue", che ho citato nel mio saggio sull'esperienza al college negli anni Sessanta [Hearts in Suspension, NdT]. E' uscita tempo dopo il periodo in cui andavo all'Università, ma quando l'ho sentita ho pensato che stesse parlando di quanto lontano andiamo da dove siamo partiti: "Some are mathematicians/Some are carpenters wives/Don't know how it all got started/I don't know what they're doin' with their lives."

"Un'altro pezzo che ho sempre amato: "Stuck Inside of Mobile With the Memphis Blues Again." 

"Non ho mai incontrato Bob, ma ho fatto molte chiacchierate su di lui col mio amico John Mellencamp.

"Le persone che si lamentano del Nobel assegnatogli o non capiscono nulla o fanno come la volpe che dice che l'uva è acerba. Ho visto molti autori di letteratura che hanno storto il naso a questa cosa, come Gary Shteyngart. Ebbene, ho una notizia per te, Gary: ci sono un sacco di scrittori meritevoli che non hanno mai ricevuto il Nobel. 

"I miei figli ascoltano Dylan, e lo stesso fanno i miei nipoti. Sono tre generazioni. Molte persone della musica pop brillano per un istante, e poi svaniscono. Non Dylan."

[L'intervista intera su: rollingstone.com]






6 dicembre 2016

IT uscirà in Italia il 21 settembre 2017

Il sito mymovies.it riporta il 21 settembre 2017 come data del debutto in Italia della prima parte del remake di IT diretto da Andy Muschietti (8 settembre negli Stati Uniti).

Una data che cade proprio nel giorno del compleanno di Stephen King. 🎈


In Sunlight or In Shadows - Un'antologia con un racconto di Stephen King

Esce oggi negli Stati Uniti una raccolta di storie brevi a cura di Lawrence Block, In Sunlight or In Shadows.

Diciassette autori americani si sono ispirati ai dipinti di Edward Hopper, ed è nata così questa antologia impreziosita da nomi come quelli di Michael Connelly, Jeffery Deaver, Joe R. Lansdale, Lee Child, Joyce Carol Oates e anche Stephen King, di cui troviamo qui il racconto The Music Room (nato dalle suggestioni offerte dal quadro di Hopper "Room in New York", 1932). Potete leggere il racconto dello Zio on-line in inglese cliccando qui.










Uscirà in Italia nel 2017, edita da Einaudi col titolo "Ombre".

E. Hopper, Room in New York





4 dicembre 2016

Luke Cosgrove: "The Mist è una storia su come la paura trasforma le persone"

L'attore Luke Cosgrove, che interpreterà il figlio di uno sceriffo nella serie tv ispirata al racconto The Mist, è stato intervistato su Digital Journal. "E' il primo progetto televisivo a cui ho lavorato" - ha detto Cosgrove - "Ho imparato molto, è stata un'esperienza molto preziosa. Sono convinto quando dico che si tratta di uno show diverso da tutto ciò che circola in giro al momento. Abbiamo fatto sicuramente qualcosa di differente. Christian Torpe [showrunner e produttore esecutivo] ha svolto un lavoro incredibile nel raccontare la storia attraverso dieci puntate."



"Non vedo l'ora di vedere il prodotto finito" - ha aggiunto - "e che il resto del mondo veda cosa abbiamo realizzato."

Cosgrove ha rivelato di aver letto durante le riprese il racconto di Stephen King (contenuto nella raccolta Scheletri): "Non scherzavano quando dicevano che era una storia horror." - ha detto - "E' stato interessante vedere le somiglianze, ma ancora di più la nuova direzione che è stata data alla trama."

Una foto dal set
"Non resterete delusi" - dice ai fan - "E' una storia di come la paura possa manipolare e cambiare le persone."

La serie targata Spike debutterà nei primi mesi del 2017. Cliccando QUI trovate gli altri nomi del cast.







Segnalato da Lilja

3 dicembre 2016

Il 15 dicembre uscirà un'edizione speciale di Charlie The Choo-Choo

E' preordinabile sul sito waterstones.com un'edizione limitata di Charlie The Choo-Choo edita da Hachette Children's Group, abbinata a una custodia e con una stampa che riproduce la firma di Beryl Evans (non è specificato se fatta da King o dall'attrice che ha presentato il libro al Comic-Con).

Un'altra edizione con copertina rigida debutterà nel luglio 2017, a ridosso dell'uscita del film della Torre Nera con Idris Elba e Matthew McConaughey.
[fonte: liljas-library.com]

2 dicembre 2016

IT proiettato in anteprima il 15 dicembre in California

Per pochi fortunati che abitano negli Stati Uniti sarà possibile assistere a un advanced screening del film di Andy Muschietti tratto da IT, in uscita l'8 settembre 2017.

Il 15 dicembre verrà proiettato a Burbank (California) per i fan tra i 18 e i 49 anni che avranno fatto richiesta dei biglietti QUI.



[fonte: liljas-library.com]

L'edizione britannica di Charlie The Choo-Choo uscirà nel 2017

In Gran Bretagna la Hodder&Stoughton renderà disponibile Charlie The Choo-Choo dal 13 luglio 2017. La casa editrice pubblicherà l'edizione col suo marchio nella collana Children's Books.



[fonte: liljas-library.com]

1 dicembre 2016

Mortiziario - Novembre 2016

E' successo a novembre...



Tripla uscita kinghiana nel mese appena trascorso: il 7 novembre l'Università del Maine ha reso disponibile Hearts in Suspension, il saggio presentato da Jim Bishop (QUI la sua intervista) in cui Stephen King parla della sua esperienza al college alla fine degli anni Sessanta; è tornato invece in Italia dal 15 novembre Danse macabre, il volume sull'horror del 1981 riedito da Frassinelli nella sua versione definitiva aggiornata a cura di Giovanni Arduino, intervistato QUI.




E dal 22 novembre è disponibile negli Usa Charlie The Choo-Choo, una storia per bambini scritta dallo Zio sotto lo pseudonimo di Beryl Evans, una chicca che riproduce nella realtà il libro in cui s'imbatte Jake Chambers nella Torre Nera.

Pubblicato on-line in anteprima il racconto breve The Music Room, in uscita il 6 dicembre negli Usa in un'antologia di autori vari curata da Robert Block, in arrivo in Italia nel 2017 edita da Einaudi (potete leggerlo QUI in inglese).



E' stato rinviato al 28 luglio 2017 il debutto in America del primo film ispirato alla Torre Nera, diretto da Nikolaj Arcel.

Netflix ha annunciato che adatterà il racconto 1922 (Notte buia, niente stelle), tra i protagonisti Thomas James e Molly Parker.

Come annunciato dall'attrice Carla Gugino su Twitter, sono terminate le riprese del film Il Gioco di Gerald, diretto da Mike Flanagan.


E intanto la Sperling ha mostrato le nuove copertine per le edizioni Pickwick della saga della Torre Nera, di prossima uscita nelle librerie.

Alla prossima,
                         Maurizio




30 novembre 2016

Hugo Weaving poteva essere il nuovo Pennywise

Secondo quanto riportato da IT The Movies l'attore Hugo Weaving era in lizza con Bill Skarsgård per aggiudicarsi la parte del clown Pennywise nel nuovo film per il cinema tratto da IT che debutterà nel 2017. Sappiamo tutti che alla fine è stato il giovane attore svedese a spuntarla.



[fonte: liljas-library.com]

28 novembre 2016

The Rolling Stones - Angie

Brano del 1973 incluso nell'album Goats Head Soup. Racconta del dolore per un amore finito, come è ormai al crepuscolo anche il mondo dei protagonisti del racconto Risacca notturna (A volte ritornano), dove gli ultimi sopravvissuti ascoltano in spiaggia le note di Angie alla radio.



25 novembre 2016

Foto esclusive del modellino di Pennywise usato per alcune stop-motion della miniserie

L'artista Bart Mixon ha rivelato alcune rare immagini del modellino di Pennywise da lui realizzato per alcune scene in stop-motion della miniserie del 1990 diretta da Tommy Lee Wallace.